email: stefano.rossi@centrodidatticacooperativa.it

GUARDARE AL FUTURO


Scomodando Bauman e Morin,  i due pensatori e sociologi più acuti e autorevoli del nostro tempo, stiamo vivendo e ci stiamo muovendo verso una società sempre più liquida e complessa.

Le nuove generazioni che siedono sui nostri banchi di scuola dovranno affrontare nuove è più ardue sfide nel loro futuro.

Per brevità prendiamo un solo elemento di questa complessità: il lavoro. Abbiamo un mercato del lavoro instabile e fragile la cui liquidità non può non avere una ricaduta sui progetti di vita di migliaia e miglia di giovani.

Come faranno le nuove generazione a vivere in un mondo di piccoli progetti, spesso a termine, sottopagati, a volte per più committenti e su ambiti diversi, in un sistema sempre più competitivo quanto emotivamente ansiogeno e stressante?

Le sfide della società liquida, compresa la sfida lavorativa, sono sfide complesse, ma non impossibili. Noi tutti attori del sistema educativo abbiamo però il dovere di dare ai giovani strumenti concreti, per affrontare, gestire e perché no, anche realizzarsi in questo nuovo contesto socio-culturale.

Per chi si occupa di istruzione ed educazione questo significa capovolgere la nostra idea di scuola, passando dal modello trasmissivo delle conoscenze al paradigma delle competenze.

Queste famose competenze sono le chiavi che possono aprire le porte di un futuro soddisfacente per i nostri bambini e ragazzi.

Come è facile intuire però nessuna competenza si acquisisce solo “ascoltando”. Indubbiamente non può mancare una parte di conoscenza e teoria, ma per passare dalla conoscenza alla competenza è necessaria l’esperienza, il learning by doing.

Qui entra il gioco il Metodo Rossi della Didattica Cooperativa, perché a differenza di altri approcci, che richiedono all’insegnante di “inventare e costruire” da zero complesse lezioni per competenze, propone dei format cooperativi facilmente impiegabili in classe.

I Format Cooperativi che sperimenterete nei nostri corsi (co-operativi) permetteranno ai vostri studenti di acquisire con semplicità e naturalezza tutte le 8 competenze europee.

Grazie ad un approccio graduale, semplice e sostenibile potrete aiutare i vostri studenti a sviluppare quelle competenze di navigazione fondamentali per vivere e realizzarsi nella società liquida.

E’ questa la sfida della scuola del Nuovo Millennio.